Rispose loro Gesù, dopo che avevano mangiato:“ In verità, in verità vi dico:

Voi mi cercate non perché avete visto cose straordinarie, ma perché

avete mangiato pane a sazietà. Procuratevi non il cibo che perisce,

ma quello che dura per la vita eterna, che io vi darò.

 

Gli dissero: “Cosa dobbiamo fare per compiere le opere di Dio?

 

Gesù rispose: “Questa è l’opera di Dio: credere in colui che Egli ha mandato...

 

Io sono il pane della vita; chi viene a me non avà più fame

e chi crede in me non avrà più sete...

 

Nessuno può venire a me se non lo attira il Padre,

che mi ha mandato, e io lo risusciterò nell’ultimo giorno...

 

Chi crede ha la vita eterna...

 

Io sono il pane della vita.

I vostri padri hanno mangiato la manna nel deserto e sono morti.

Questo è il pane disceso dal cielo, perché chi ne mangia non muoia.

Io sono il pane vivo disceso dal cielo.

Se qualcuno mangia di questo pane, vivrà in eterno

e il pane che io darò è la mia carne per la vita del mondo...

 

In verità, in verità vi dico:

se non mangiate la mia carne e non berrete il mio sangue,

non avrete in voi la vita.

Chi mangia la mia carne e beve il mio sangue

ha la vita eterna ed io lo risusciterò nell’ultimo giorno.

Perché la mia carne è vero cibo e il mio sangue vera bevanda.

Chi mangia la mia carne e beve il mio sangue rimane in me ed io in lui...

 

Chi mangia questo pane vivrà in eterno”.

 

Ritorna alla pagina iniziale