Guardatevi dal praticare le vostre buone opere davanti agli uomini per essere da loro ammirati, altrimenti non avrete ricompensa presso il Padre vostro che è nei cieli.

Quando dunque fai l’elemosina, non suonare la tromba davanti a te, come fanno

gli ipocriti nelle sinagoghe e nelle strade per essere lodati dagli uomini.

In verità vi dico: hanno già ricevuto la loro ricompensa.

Quando invece tu fai l’elemosina, non sappia la tua sinistra ciò che fa

la tua destra, perché la tua elemosina resti segreta; e il Padre tuo,

che vede nel segreto, ti ricompenserà.

E quando digiunate, non assumete aria malinconica come gli ipocriti,

che si sfigurano la faccia per far vedere agli uomini che digiunano.

In verità vi dico: hanno già ricevuto la loro ricompensa.

Tu invece, quando digiuni, profumati la testa e lavati il volto, perché

la gente non veda che tu digiuni, ma solo tuo Padre che è nel segreto;

e il Padre tuo, che vede nel segreto, ti ricompenserà.

 

Non accumulatevi tesori sulla terra, dove tignola e ruggine consumano e

dove ladri scassinano e rubano; accumulatevi invece tesori nel cielo, dove

tignola né ruggine consumano, e dove ladri non scassinano e non rubano.

Perché là dov’è il tuo tesoro, sarà anche il tuo cuore.

 

La lucerna del corpo è l’occhio; se dunque il tuo occhio è chiaro,

tutto il tuo corpo sarà nella luce; ma se il tuo occhio è malato,

tutto il tuo corpo sarà tenebroso.

Se dunque la luce che è in te è tenebra, quanto grande sarà la tenebra!

 

Nessuno può servire a due padroni: o odierà l’uno

e amerà l’altro, o preferirà l’uno e disprezzerà l’altro:

non potete servire a Dio e al demonio.

 

Ritorna alla pagina iniziale