Sin da giovane ho maturato e trascritto le riflessioni che la vita mi suggeriva.

Alla fine del 2005 decisi di raccoglierne una minima parte in un volumetto che intitolai:

“I Pensieri di Ominda”.

Si tratta di una piccola opera letteraria,

che ho distribuito gratuitamente per oltre cinquecento copie.

 

Lo pseudonimo “Ominda” nasce dal nomignolo con cui chiamavo in maniera affettuosa

mia moglie Romilda, oltre quarant’anni fa.

 

Tramite i box sottostanti potrete accedere alle varie sezioni del libro.

 

PENSIERI

FOTO

ALTRE PAGINE

                                                                                                        HOME